Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
21 maggio 2011 6 21 /05 /maggio /2011 00:05
Henry Siddons Mowbray/Luce
Batte a la tua finestra, e dice, il sole:
Lèvati, bella, ch'è tempo d'amare.
Io ti reco i desir de le vïole
E gl'inni de le rose al risvegliare.
Dal mio splendido regno a farti omaggio
Io ti meno valletti aprile e maggio
E il giovin anno che la fuga affrena
Su 'l fior de la tua vaga età serena.
Batte a la tua finestra, e dice, il vento:
Per monti e piani ho vïaggiato tanto!
Sol uno de la terra oggi è il concento,
E de' vivi e de' morti un solo è il canto.
De' nidi a i verdi boschi ecco il richiamo
- Il tempo torna: amiamo, amiamo, amiamo -
E il sospir de le tombe rinfiorate
- Il tempo passa: amate, amate, amate. -
Batte al tuo cor, ch'è un bel giardino in fiore,
Il mio pensiero, e dice: Si può entrare?
Io sono un triste antico vïatore,
E sono stanco, e vorrei riposare.
Vorrei posar tra questi lieti mâi
Un ben sognando che non fu ancor mai:
Vorrei posare in questa gioia pia
Sognando un bene che già mai non fia. 
(Rime Nuove/Libro III)

Condividi post

Repost 0
Published by M.M - in poesia
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : altrove.over-blog.it
  •  altrove.over-blog.it
  • : Andai nei boschi perché volevo vivere con saggezza e profondità e succhiare tutto il midollo della vita, sbaragliare tutto ciò che non era vita ! E non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto.
  • Contatti

Profilo

  • M.M

Archivi

Categorie