Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
20 novembre 2010 6 20 /11 /novembre /2010 10:11

klimt_danae.jpg 

 

Ondeggiano i letti di rose

Ne li orti specchiati dal mare
In coro le spose con lento cantare
Ne 'l talamo d'oro sopiscono il sir.
Da l'alto scintillan profonde
Le stelle su 'l capo immortale;
Ne 'l vento si effonde quel cantico
E sale pe 'l gran firmamento
Che incurvasi a udir.
Ignudo le nobili forme
Consparso d'un olio d'aroma,
L'amato s'addorme: la sua dolce chioma
Par tutta di neri giacinti fiorir.
Discende dai cieli stellanti
Un fiume soave d'oblio
Le spose, pieganti su 'l bel semidìo,
Ne bevon con lungo piacere il respir.

Condividi post

Repost 0
Published by altrove.over-blog.it - in poesia
scrivi un commento

commenti

Presentazione

  • : altrove.over-blog.it
  •  altrove.over-blog.it
  • : Andai nei boschi perché volevo vivere con saggezza e profondità e succhiare tutto il midollo della vita, sbaragliare tutto ciò che non era vita ! E non scoprire, in punto di morte, che non ero vissuto.
  • Contatti

Profilo

  • M.M

Archivi

Categorie